Chi siamo


Capofila

logo_fcongd

FCONGD – Federazione catalana di ONG per lo sviluppo – Catalogna, Barcellona

La Federazione catalana di ONG per lo sviluppo è un ente di secondo livello formato da 85 organizzazioni che lavorano nell’ambito della solidarietà e della cooperazione internazionale. Attraverso la rete, mira a agevolare e promuovere il lavoro delle ONG catalane per uno sviluppo trasparente, etico e di qualità della giustizia sociale e dell’equità attraverso una cooperazione trasformatrice.

La FCONGD è integrata nella Confederazione catalana di ONG per la pace, i diritti umani e lo sviluppo, un’istituzione di terzo livello fondata allo scopo di far crescere le azioni comuni e di lavorare in modo congiunto. La Federazione è anche membro della CONGDE, coordinatrice delle ONG spagnole e, attraverso di essa, ai coordinamenti europei raggruppati intorno alla CONCORD.

La nascita della FCONGD è collegata al contesto degli anni ’80, quando l’egemonia del sistema neoliberale scatenò nuove problematiche mondiali e crisi umanitarie senza precedenti, che ebbero l’effetto diretto di incrementare le azioni di solidarietà ed una maggiore mobilitazione della società civile. Anche il settore della cooperazione e dello sviluppo in Catalogna fu interessato da questi cambiamenti e, in questo contesto, nel 1989 nacque la Federazione catalana di ONG per lo sviluppo. Da allora la Federazione ha lavorato senza sosta per creare un settore forte e trasparente, con una voce propria nei confronti delle amministrazioni e dell’opinione pubblica, per rispondere alle sfide che hanno caratterizzano ogni periodo storico.

I partner regionali del progetto sono:

-Col·legi de Periodistes de Catalunya (Ordine dei giornalisti della Catalogna)

-Observatori de la Cobertura de Conflictes de la Universitat Autònoma de Barcelona (Osservatorio della copertura dei conflitti dell’Università Autonoma di Barcellon)

-Institut Universitari de Desenvolupament Social i Pau de la Universitat Jaume I de Castelló (Istituto Universitario di sviluppo sociale e pace dell’Università Jaume I di Castelló)

Partners

logo_resacoop

RESACOOP – Rete Rodano-Alpi di apporto alla cooperazione – Francia, Lyon

Il RESACCOP informa, sostiene e consiglia, dal 1994, diversi attori della solidarietà internazionale (associazioni, enti, scuole, ecc.) presenti nella regione Rodano-Alpi.

Questo G.I.P. (gruppo di interesse pubblico) è formato da 14 membri*, istituzioni pubbliche e associazioni, tra cui il Consiglio regionale e la prefettura del Rodano-Alpi (in rappresentanza dello Stato). Vengono messe in comune le risorse necessarie per mettere in pratica il programma RESACOOP. Gli obiettivi sono quelli di contribuire allo sviluppo e al miglioramento qualitativo delle azioni di cooperazione internazionale, e di mobilitare e coinvolgere tutti gli attori regionali nel contesto della sensibilizzazione e dell’apertura a tutti i residenti.

Servizi e strumenti disponibili per gli attori: corsi di formazione, sito web, database**, colloqui individuali, briefing, ecc. RESACOOP da voce alle preoccupazioni degli attori in diversi settori, quali la sanità, l’educazione allo sviluppo, il pubblico «giovane», tra l’altro. In questa dinamica di riflessione, il rapporto tra i mass media e la solidarietà internazionale emerge come asse fondamentale per la comprensione pubblica del campo della solidarietà internazionale.

RESACCOP è fonte d’informazioni, incontri e corsi di formazione e rappresenta un luogo di riflessione, analisi e innovazione.

I partner regionali del progetto sono:

-L’associazione Reporters solidaires

-L’istituto della Comunicazione – ICOM dell’Università Lyon 2

* La città di Chambéry, la città di Grenoble, la Comunità urbana di Lione (Grand Lyon), la città di Romans, il Centro internazionale di studi per lo sviluppo locale (CIEDEL), l’Università Pierre Mendès France (UPMF – Grenoble), gli Ospizi civili di Lione, l’associazione Ardèche Drôme Ouro Sogui Sénégal (ADOS), Bioforce Développement, Handicap International, Humacoop e Agronomi e Veterinari senza frontiere.

** Il database delle azioni di solidarietà internazionale nella regione Rodano-Alpi è disponibile online sul sito di RESACOOP.

logo_cop

COP – Consorzio Ong Piemontesi – Italia, Torino

Il Consorzio delle ONG Piemontesi (COP) è un’associazione che raggruppa le principali organizzazioni operative della regione Piemonte in Italia, che si occupano della cooperazione internazionale e di educazione alla cittadinanza mondiale.

Nato nel 1997, ad oggi conta di 33 organizzazioni, operative in oltre 90 Paesi in tutto il mondo, grazie al lavoro di circa 100 collaboratori, 1000 volontari in Piemonte, e 70 impegnati all’estero.

Considerato a livello nazionale una delle esperienze di punta tra i coordinamenti che si sono sviluppati su base territoriale, il Consorzio delle ONG Piemontesi è nato su iniziativa di otto ONG storiche torinesi disposte a rapportarsi politicamente in modo unitario con gli enti locali. Dal 2004, dispone di un team di coordinamento e di assistenza tecnica, e di una serie di gruppi di lavoro su base geografica (Africa sub-sahariana, America Latina, Mediterraneo, ecc.) e tematica (formazione, istruzione della cittadinanza mondiale, cooperazione decentrata della sanità, immigrazione).

I partner regionali del progetto sono:

-Associazione Stampa Subalpina, sindacato dei giornalisti del Piemonte

-Università di Torino, dipartimento di Politica, Cultura e Società

-CoCoPa, Coordinamento dei Comuni per la Pace

-Regione Piemonte settore Affari Internazionali