E i vincitori del Bando Dev Reporter Grant sono


Non è stato un compito facile, ma possiamo finalmente annunciare i 18 progetti selezionati – 6 in ciascuna regione, che riceveranno il contributo DevReporter di 5.000 euro. Una commissione in ciascuna regione ha valutato i progetti presentati, in totale: 21 in Catalogna, 27 in Piemonte e 38 in Rhône-Alpes. Il Bando aveva l’obiettivo di contribuire alla realizzazione di reportage sulle tematiche dello sviluppo e alla solidarietà internazionale, grazie alla collaborazione tra giornalisti e associazioni del mondo della cooperazione. Il periodo di realizzazione dei reportage si svilupperà tra maggio e settembre, e la loro diffusione avverrà tra ottobre e dicembre. L’organizzatore di riferimento in ogni regione si metterà ora in contatto con le organizzazioni selezionate.

Desideriamo ringraziare per la loro partecipazione tutte le organizzazioni e tutti i giornalisti che hanno trasmesso le proposte, tutte estremamente interessanti. E ovviamente ringraziamo e ci congratuliamo con con i finalisti selezionati.

Di seguito l’elenco dei progetti selezionati per ogni regione:

CATALOGNA

Documentario sul Diritto alla Salute in Marocco
Presentato da  NOVA CIS

Difendere il diritto alla salute universale, pubblica e gratuita attraverso la realizzazione di un documentario con le testimonianze delle popolazioni interessate dalla violazione di questo diritto nella regione di Taza-Alhucemes-Taouanate. Attraverso una carovana di sensibilizzazione che sarà in tour in 10 città della regione, si elaborerà materiale audiovisivo che sarà proiettato in loco per la popolazione e nei media radiotelevisivi anche in Marocco.

Rompiamo il silenzio: colleghiamoci con l’impatto delle miniere nella Repubblica Democratica del Congo
Presentato da Justicia i Pau

Dare voce alle popolazioni della RD del Congo per visualizzare le condizioni di sfruttamento dei minerali che alimentano le nuove tecnologie, e le problematiche umane, sociali e ambientali che vi stanno dietro, attraverso un reportage scritta e multimediale. Il progetto fa parte di una più ampia strategia dell’organizzazione, come membro della rete di organizzazioni per la RD del Congo e, pertanto, avranno una vasta partecipazione del sud.

Le Signore Blu *
Presentato da Ingenieria sin fronteres

Il ruolo delle donne contadine peruviane nella lotta per la tutela dell’ambiente e l’acqua, promosso dalla figura della signora Máxima Acuña de Chaupe con il caso di progetto Conga a Cajamarca, in Perù. Un reportage audiovisivo sarà realizzato congiuntamente da giornalisti del “nord” e del “sud” con il coinvolgimento dell’organizzazione DocuPerú

*data l’analogia dei due progetti “Las Damas Azules” (Catalunya) e  “Perú: Aguas de Oro” (Piemonte), DevReporter Network promuoverà la collaborazione transregionale per la realizzazione dei rispettivi reportage.

La Regione considera i criteri di responsabilità sociale?
Presentato da  SETEM Catalunya

Il reportage multimediale analizzerà gli appalti pubblici della Regione Catalana in tre aree specifiche (abbigliamento, elettronica e caffè) per verificare se si considerano i criteri di responsabilità sociale rispetto ai fornitori che hanno un impatto sul Sud. Il progetto si propone di illustrare al prossimo futuro governo regionale, previsto per la metà di ottobre, cosa è andato storto e mettere a fuoco le prossime tappe per adottare criteri di responsabilità sociale.

Haiti, la sfida della ricostruzione
Presentato da Arquitectos sin fronteras

Il progetto, attraverso un microsito, documenterà e pubblicizzerà le condizioni in cui vivono le persone colpite dal terremoto del 2010, quali sono i punti deboli e quali le soluzioni che si stanno fornendo, sia rispetto alla pubblica amministrazione che rispetto alle organizzazioni internazionali, e in particolare, alle organizzazioni locali e della società civile.

Diritto alla casa e fondi “avvoltoio” da una prospettiva Nord / Sud, il caso di Blackstone
Presentato da Observatorio DESC

Reportage investigativo sugli sfratti causati dai fondi di investimento nei diversi paesi del Nord e del Sud del mondo, in particolare su Blackstone. Il rapporto vuole mostrare come le dinamiche dell’economia finanziaria globale stanno producendo violazione del diritto alla casa in diversi paesi. Verrà elaborato un reportage scritto, e anche video delle interviste realizzate

PIEMONTE

«Perù: Aguas de Oro». La storia di Maxima Acuña Chaupe, della gente di Cajamarca e della miniera a cielo aperto più grande dell’America Latina *
Presentato da M.A.I.S. Movimento per l’Autosviluppo, l’Interscambio e la Solidarietà

Abstract: “Perù: Aguas de Oro” è un documentario che contribuirà alla comprensione delle disuguaglianze Nord/Sud e delle iniziative delle popolazioni locali attuate per difendere i loro diritti (in particolare il diritto di accesso all’acqua, il diritto di esprimere disapprovazione ai progetti delle multinazionali che sfruttano le risorse di territori dove il parere delle popolazioni locali viene ignorato, il diritto all’autodeterminazione dei popoli). Il reportage avrà un forte valore anche dal punto di vista delle questioni di genere, in quanto darà voce a una donna, Maxima Acuña Chaupe, e al suo avvocato, simbolo della lotta contro il progetto “Minas Conga”. Maxima è stata insignita 2014 del riconoscimento “Defensora del Año 2014” dalla Rete Latinoamericana delle Donne ULAM

*data l’analogia dei due progetti “Las Damas Azules” (Catalunya) e  “Perú: Aguas de Oro” (Piemonte), DevReporter Network promuoverà la collaborazione transregionale per la realizzazione dei rispettivi reportage.

Scarica il progetto

«Sud Sudan: dalla guerra alla vita»
Presentato da CCM – Comitato Collaborazione Medica

Abstract: un veb-documentario che rappresenterà un racconto accurato e credibile e, allo stesso tempo facilmente accessibile ad un vasto pubblico, con il fine ultimo di promuovere la conoscenza e la comprensione della storia e delle dinamiche politiche e sociali del Sud Sudan. Particolare attenzione sarà rivolta al problema della mortalità materna e infantile, dando voce in particolare alle donne incinte e alle madri che accedono a centri di salute e all’Ospedale Governativo di Tonj.

Scarica il progetto

«Oro blu» : l’accesso all’acqua e la gestione dei conflitti legati alle risorse naturali nel nord del Kenya 
Presentato da LVIA – Lay Volunteers International Association

Abstract: un reportage di testi e foto che informerà e sensibilizzerà l’opinione pubblica sul tema dell’accesso all’acqua, della gestione dei conflitti legati alle risorse naturali, della povertà e della vulnerabilità ai cambiamenti climatici nel nord del Kenya.

Scarica il progetto

«Le ragazze di Wuchale – Una inchiesta-reportage sulle giovani donne della regione Amhara in Etiopia
Presentato da CIFA Onlus

Abstract: Le ragazze di Wuchale sarà un reportage multimediale che concentrerà la sua indagine sui fenomeni di esclusione sociale e sulle difficili condizioni che riguardano le donne in Etiopia, in particolare bambine e ragazze residenti nella cittadina di Wuchale, nella Regione Amhara.

Scarica il progetto

“I guardiani della Terra”
Presentato da CISV Comunità Impegno Servizio Volontariato

Abstract: un reportage che ha l’obiettivo di indagare sui cambiamenti nella vita reale delle popolazioni nel sud-ovest del Burkina Faso, dove per 15 anni sono stati realizzati progetti di cooperazione internazionale e decentrata, analizzandone e illustrandone fattori critici e punti di forza dal punto di vista delle popolazioni locali.

 Scarica il progetto

«Guinendadi, la via guineana allo sviluppo». Un reportage sociale e digitale sulla Guinea Bissau
Presentato da ENGIM Piemonte Settore Internazionale

Abstract: un reportage digitale finalizzato a far comprendere la cultura della Guinea-Bissau, il contesto sociale e le dinamiche collettive di sviluppo locale, in un Paese che nell’immaginario collettivo è sinonimo di dittatura, colpi di stato militari, traffico di cocaina e turismo sessuale.

Scarica il progetto

RHÔNE-ALPES

Citoyens Façon Faso: art 37
Presentato da Res Publica
Web-documentario

Attraverso diversi ritratti, questo reportage permetterà di comprendere i fatti avvenuti in Burkina Faso dalle prime proposte di cambiamento dell’articolo 37 della costituzione (che limita il numero di mandati presidenziali) fino ai nostri giorni. Grazie al formato web-documentario, l’internauta sarà coinvolto nella trama, potendo scegliere gli oggetti, le domande da porre agli interlocutori e la direzione da prendere.

Cultura e sviluppo, diversità culturale e cittadinanza internazionale: pratiche a confronto
Presentato da Chambéry Ouahigouya
Reportage multimediale

Se la cultura può essere messa al servizio dell’animazione, può giocare un ruolo in una strategia di sviluppo economico locale e di solidarietà internazionale ? Il festival Lafi Bala è un’occasione unica e ludica per scoprire i progetti di cooperazione tra la città di Ouahigouya in Burkina Faso e quella di Chambéry in Francia. E anche un’opportunità di prendere tempo e interrogarsi sulle diseguaglianze Nord/Sud, la geopolitica e l’incontro interculturale. Che impatto questo tipo di evento organizzato in Francia può avere sul cambio di comportamenti qui e lì?

Face à Ébola
Presentato da  Aide Médicale et Développement
Reportage multimediale – scritto e video

Nel 2014, il Senegal ha dovuto far fronte alla minaccia dell’epidemia di Ebola, nella zona di frontiera del sud. Questo reportage narrerà le esperienze di personale sanitario di un paese che non è stato direttamente toccato dalla crisi sanitaria. Non preparate, queste persone si sono dovute attivare. Face à Ébola cerca di comprendere come la prevenzione contro il virus Ébola è stata possibile grazie a una catena di solidarietà internazionale.

Itinéraire en Terre palestinienne
Presentato da Tetraktys
Reportage multimediale – scritto, foto e radio

Culla di civiltà e Terra Santa per le tre religioni monoteiste, la Palestina include molti siti culturali, storici e religiosi. Tuttavia, il soggiorno dei turisti è breve e concentrato nelle città come Gerusalemme e Betlemme. L’impatto economico è più basso in zone rurali e periferiche. Proposto da partner franco-palestinesi, il progetto di sviluppo del turismo rurale “Percorso di Abramo” è nato. Il reportage esamina i collegamenti creati da questa iniziativa tra le comunità, gli attori locali e il resto del mondo.

Laos: tra resistenza e integrazione, come le minoranze hmong e khamu difendono la loro cultura nella società Lao?
Presentato da   Peuples et Montagnes du Mékong
Reportage multimediale – web documentario, testo e foto

Il Laos appartiene alla categoria dei paesi meno sviluppati e ha l’obiettivo di uscirne entro il 2020, grazie alla crescita economica basata sulle esportazioni di risorse naturali e grazie al turismo. La popolazione è costituita da 68 etnie. Oltre alla riduzione delle loro risorse naturali, i limiti dell’attività turistica (come la sedentarizzazione) segnano una perdita o comunque danno alle minoranze etniche i mezzi per riaffermare la loro cultura, integrandosi nella società Lao?

Rom, tra esclusione e integrazione
Presentato da Forum Réfugiés COSI
Reportage multimediale – scritto e foto

Il reportage si propone di sensibilizzare e informare i cittadini sulle condizioni di vita delle popolazioni Rom, la discriminazione cui sono esposte, le ragioni della loro migrazione e per comunicare l’impatto dei progetti di solidarietà internazionale per la loro integrazione. L’obiettivo è quello di superare i pregiudizi e fornire una comprensione globale del problema. Dal progetto Andatu, il reportage seguirà il percorso delle famiglie rom migranti dalla Francia alla Romania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *